fbpx

Come pulire correttamente le pergotende…e la nostra PergoEasy!

Consigli di pulizia per mantenere sempre bella e funzionale la tua pergoEasy,

Per mantenere sempre bella e funzionale la tua pergotenda o pergola mobile è necessario pulire la pergotenda con regolarità. Questa operazione non deve essere costantemente programmata nel calendario, ma va fatta ogni qualvolta noti che sulla struttura o sul tessuto si creano depositi di polvere e sporcizia. E’ una operazione molto semplice ma ci sono alcune piccole raccomandazioni che voglio darti prima di iniziare.

  • Siate sempre in due: non lavorare mai da solo, fatti sempre assistere da un tuo parente o amico. Dovrai salire usare la scala e ti serviranno alcuni piccoli utensili, un aiuto non guasterà.
  • Assicurati che la scala sia stabile: ogni qualvolta dovrai salire su di essa, controlla che sia ben aperta e stabile al pavimento, inoltre invita la persona che ti aiuta a reggerla mentre sali. Usa scale di buona qualità.
  • Abbigliamento idoneo: non voglio esagerare…non dico che dovrai essere vestito come noi, ma per favore non lavorare in ciabatte! Una delle cause maggiori degli infortuni domestici è sottovalutare il pericolo. Usa scarpe con suole antiscivolo e ben allacciate. Anche una scarpa da ginnastica può andare bene.
  • Sentiti sicuro: non compiere mai azioni se non ti senti sicuro dei movimenti che stai compiendo. Lavorare “in quota” non è per tutti, se non te la senti contattaci, ci occuperemo noi della manutenzione!

Cosa ti occorre per pulire la pergotenda:

Ecco la lista di ciò che ci occorre per pulire la nostra PergoEasy (o una qualsiasi pergola mobile):

  • Scala
  • Acqua (tubo)
  • Spugna morbida
  • Sapone liquido non aggressivo
  • Straccio
  • Scopa
  • Secchio

Iniziamo col dire che dovremo concettualmente dividere l’operazione in due fasi: la pulizia della struttura e la pulizia del telo.

Pulire la pergotenda: la struttura

Prima di tutto retrai il telo, in modo da poter lavorare facilmente in ogni punto della struttura, specie se la pergotenda è grande ed ha più di una campata.
Inizia con il controllare la gronda frontale (la tua pergotenda ne ha una?…la nostra PergoEasy si, ed è molto utile…ma ne parleremo in un altro articolo 🙂 )
Nella gronda si deposita spesso lo sporco, specialmente fogliame, che va rimosso per evitare che possa intasare i fori di scarico dell’acqua piovana.
Verifica poi che non ci siano depositi di fogliame (specie di aghi di pino) all’interno del binario dove scorrono i carrelli che portano il telo. Nel caso rimuovili aiutandoti con un pennello asciutto.
Una volta che la gronda e i binari sono liberi si passa alla struttura che può essere lavata con una spugna, acqua e sapone. Non occorre un sapone specifico, un sapone neutro va più che bene.
Se poi vuoi il mio consiglio per una pulizia al top…usa uno shampoo per autovetture! 🙂
E’ il mio preferito perché in realtà la struttura della pergotenda ha molto in comune con la carrozzeria di un’auto; prova e non te ne pentirai 🙂

Pulire la pergotenda: il tessuto

In questa fase darò per scontato che la copertura della pergotenda sia realizzata con tessuto in PVC, così come è per la PergoEasy. Se così non fosse, e quindi il telo è un acrilico, per la pulizia del tessuto procedi come per la pulizia del telo di una tenda da sole (articolo che troverete presto sul mio blog).
Apri di nuovo il telo in modo che sia ben steso. Se al di sopra del telo dovessero esserci dei depositi di fogliame, rimuoveteli a telo asciutto aiutandovi con una scopa con setole morbide.
Bagna ora abbondante il telo con il tubo.

Cosa consigliano i manuali

Ora la prassi vorrebbe che dovresti procedere spruzzando sul telo uno sgrassatore (sempre non troppo aggressivo, uno al marsiglia può andare bene), lasciarlo agire per qualche minuto e poi risciacquare con abbondante acqua.
Personalmente trovo difficoltà ad usare questa procedura perché, innanzitutto specialmente se la pergotenda è di grandi dimensioni, non è sempre facile arrivare a spruzzare lo sgrassatore ovunque, e poi non è detto che il risultato sia uniforme al termine dell’operazione…e non mi piace smazzarmi per non avere un risultato eccellente!

Come consiglio io:

Per questo motivo ti consiglio di procedere in maniera differente…e con un po di inventiva. L’ideale è avere a disposizione una di quelle aste per lavare i vetri, con una parte in spugna e l’altra con la lama in plastica (a noi servirà solo la parte in spugna). In alternativa…prendi nuovamente la scopa e con due lacci o due elastici resistenti lega su di essa la spugna che hai usato prima (dopo averla sciacquata con cura).
Prepara all’interno del secchio una miscela di acqua e sgrassatore o sapone neutro, immergi la spugna e poi usala per pulire il tessuto. Muovila delicatamente sul tessuto, senza forzare. In questo modo oltre all’azione dello sgrassatore, l’azione abrasiva aiuterà a rimuovere meglio lo sporco.
Sciacqua nuovamente tutto con abbondante acqua ed il gioco è fatto!
Non ti resta che aspettare che il sole asciughi il tuo operato e la tua pergotenda sarà come nuova.

Come pulire correttamente le pergotende…e la nostra PergoEasy!
Tags:                 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.